Tra classic e hi-tech, ecco Herd of Wolves


dalla Redazione martedì, 14 novembre 2017
Un nuovo marchio di accessori da motociclista: nella collezione 2018 due maschere e un occhiale. Il concept? "Creare un prodotto tecnico da moto, ma trattarlo come una borsa di Gucci". E rendere possibile, per tutti, l’utilizzo di lenti graduate



Nasce un nuovo marchio di accessori nel mondo moto. Si chiama Herd of Wolves, un nome inglese per una giovane azienda tutta italiana e che ha voglia di produrre in Italia. La collezione Origin presentata per il debutto in società nei giorni di EICMA è composta da due maschere e un occhiale. Vediamoli.

La maschera in stile off-road Terra ha un aspetto hi-tech, mentre quella da aviatore Opal, con telaio frontale in ottone, ha un sapore romantico. In comune questi due pezzi hanno la possibilità di inserire all’interno del telaio una montatura per lenti graduate o per lenti da sole. Molto interessanti gli occhialini modulari Alpine che permettono di essere utilizzati sia con le asticelle classiche che con l’elastico. In ogni caso, si indossano sotto il casco. Le lenti sono removibili e intercambiabili, volendo si possono inserire anche quelle graduate.

LENTI GRADUATE PER TUTTI

Segni particolari? Per tutti i pezzi della collezione Origin c’è la possibilità di montare lenti classiche o le crepuscolari Zeiss. La cura del dettaglio è molto alta, come del resto l’attenzione nella scelta dei materiali. Non sono ancora stati i dichiarati i prezzi, che con molta probabilità dovrebbero posizionarsi nella fascia alta di mercato. D’altra parte da Herd of Wolves hanno in testa un concetto preciso: “Creare un prodotto tecnico da moto, ma trattarlo come una borsa di Gucci”.